Swipe to the right

Che vino regalare a

By Luca Stroppa 24 maggio 2018

Che vino regalare a

Hai intenzione di regalare un vino ma non sai quale vino regalare? Vuoi fare un regalo a tuo marito, a tua moglie, al tuo capo o a una persona speciale ma non sai se il vino è abbastanza speciale per persone così speciali? Vuoi regalare un vino per la laurea, il matrimonio, il compleanno o la promozione di un amico o semplicemente per ringraziarlo ma non sai quali vini si regalano in queste occasioni? Vino rosso o bianco? E poi, quante bottiglie si regalano: 1 non è abbastanza? 2,3…o 6? Ma forse 6 sono troppe?

Wineshop.it ti viene in aiuto con una serie di consigli per fare bella figura e soddisfare chi riceve il regalo.

10 comandamenti da seguire quando si regala un vino:

  1. Assicurati che la persona a cui regali il vino non sia astemia!
  2. Anche se fosse astemia non preoccuparti, una volta gustato il regalo cambierà idea.
  3. Ricorda! Ricorda i suoi gusti. Vi sarà capitato di pranzare o cenare insieme. Cerca di ricordare cosa avete bevuto, cerca di ricordare se ha gradito il vino che avete bevuto. Ci vuole una memoria di ferro.
  4. Pensa! Pensa all’occasione per la quale hai deciso di regalare il vino. E pensa alla stagione in cui lo stai regalando. Un amarone in piena estate è solo per veri intenditori.
  5. Sii creativo e non essere banale. Dimostra a chi riceverà il regalo che hai ricordato, che hai pensato, che hai dedicato il tuo tempo alla scelta e che hai selezionato con cura vini diversi.
  6. Se regali più bottiglie, regalale a coppie. In questo modo se una sa di tappo…
  7. Se decidi di spedire le bottiglie, assicurati che l’indirizzo di destinazione sia quello corretto.
  8. Non dimenticare il biglietto di auguri. È un vino ma è pur sempre un regalo.
  9. Seleziona con cura il tuo fornitore, quello ideale ti accompagna e ti aiuta in tutti questi passaggi.
  10. Abbiamo aspettato qualche riga prima di dirtelo: per i tuoi regali di vino affidati a Wineshop.it!!!

Che vino regalare ad un intenditore?

Se il tuo regalo è destinato ad un amante del vino, a un appassionato o a un patito, o addirittura ad un sommelier, la scelta diventa molto dura. L’intenditore ne sa di vino e probabilmente li conosce meglio di te. Allora vai sul sicuro, affidati all’eccellenza vinicola italiana: scegli il Barolo del Piemonte o il Taurasi campano detto “il Barolo del sud”, il Brunello di Montalcino, l’Amarone della Valpolicella o il Morellino di Scansano.

Puoi affidarti anche ad un classico vino bianco prodotto da un vitigno mediterraneo, il Vermentino, che si coltiva in diverse regioni come la Sardegna, la Liguria e la Toscana.

Se invece vuoi sorprenderlo e fare un figurone, con vini di nicchia meno conosciuti ma di altrettanto valore, scegli lo Sforzato della Valtellina, un Pinot Nero dell’Alto Adige o un rosso di Bolgheri in Toscana. O ancora l’Aglianico del Vulture i cui vitigni sorgono sulle pendici di un vulcano inattivo, il monte Vulture.

Puoi puntare anche su vini da dessert come i Grandi Passiti delle Isole, tra i quali spiccano quello di Pantelleria e delle Lipari. Non scordarti degli spumanti della Franciacorta, nel caso di intenditrice scegli il Franciacorta Saten particolarmente adatto ai palati fini, morbidi ed eleganti del gentil sesso.

Che vino regalare ad un uomo?

Se il tuo regalo è destinato ad un uomo il vino è una comoda soluzione. I tuoi nonni, papà, zii, fratelli o il tuo fidanzato spesso si concedono un bicchiere almeno durante i pasti. Regalare loro del vino significa arricchirne la cantina per cui è sicuramente una scelta azzeccata.

Se conosci alla perfezione i gusti dell’uomo a cui intendi regalare del vino e sai che il bianco è di suo gradimento allora scegli un vino delle Cinque Terre oppure uno dei bianchi dell’Alto Adige, uno Chardonnay, un Pinot Grigio o perché no un Gewürztraminer dal gusto aromatico.

Se invece non sai proprio cosa scegliere affidati ad un vino rosso. Il rosso infatti è notoriamente un vino apprezzato dall’uomo: il Chianti prodotto in Toscana, il Cabernet del Friuli o del Veneto, il Montepulciano d’Abruzzo, il Grignolino del Monferrato e il Barbera del Piemonte saranno sicuramente graditi. Puoi puntare anche sull’Amarone della Valpolicella forte, intenso e dall’alcolicità sostenuta.

Che vino regalare a Natale?

Se a Natale sei tra quelli che sono sempre indecisi sul regalo da fare a genitori o amici e che non sanno cosa portare ai parenti che ti hanno invitato per il pranzo o il cenone natalizio unisci l’utile al piacevole e regala loro del vino: sarà infatti un regalo apprezzato e funzionale dato il consumo elevato in quel periodo dell’anno.

Natale è sinonimo di festeggiamenti e non c’è niente di meglio che uno spumante italiano per brindare: dal Trentino, passando per la Franciacorta fino ad arrivare alla Valdobbiadene hai solo l’imbarazzo della scelta. Ah, magari lo spumante regalalo in formato Magnum non solo perché a Natale se ne beve tanto ma anche perché, se dovesse avanzare, c’è Santo Stefano, l’Ultimo dell’Anno, Capodanno fino ad arrivare alla Befana!

Se invece sai quali piatti verranno preparati in questa occasione fai attenzione all’abbinamento. Per un cenone a base di pesce puoi puntare ancora su uno spumante oppure sul Vermentino, su uno Chardonnay o ancora su un Müller Thurgau del Trentino Alto Adige. Per un cenone a base di carne punta su un rosso importante come quelli suggeriti in precedenza: Chianti, Barbera, Dogliani, Amarone, Montepulciano d’Abruzzo …

Per accompagnare il panettone scegli solo vini dolci: scegli grandi vini da dessert come un Fior d’Arancio Passito o come il Vendemmia Tardiva o ancora scegli uno spumante purché sia dolce.

E non preoccuparti se la scelta non risulterà completamente azzeccata, il vino verrà comunque bevuto in altre occasioni o in altre feste.

Che vino regalare nelle occasioni speciali ... compleanno, matrimonio, laurea, festa del papà?

Se decidi di regalare del vino per un’occasione speciale come un compleanno, un matrimonio, una laurea o la festa del papà e conosci i gusti del festeggiato fai riferimento ai suggerimenti qui sopra. Ormai dovresti sapere cosa piace ad un intenditore/intenditrice, ad un uomo o ad una donna e sai anche che per festeggiare un giorno importante non c’è niente di meglio delle bollicine.

Se invece punti sull’originalità perché non regalare un vino la cui annata corrisponda al giorno/evento da festeggiare? Per i più longevi noi di Wineshop.it abbiamo addirittura un’Ora da Re Barone Jacona della Motta del 1932 !!! Oppure punta su un vino memorabile, indimenticabile, da gustare almeno una volta nella vita che magari ha ottenuto dei premi importanti dalla critica, un Barbaresco o un Barolo delle Langhe, un Amarone della Valpolicella … Non dimenticare di richiedere un pacco regalo e non dimenticare il biglietto di auguri: qualcuno si potrebbe offendere.

Posted in: Consigli sul vino
  Loading...