Swipe to the right

Abbinamento Vino Rosso e Pesce

By Luca Stroppa 24 luglio 2018 111 Views No comments

Abbinamento Vino Rosso e Pesce


Chi l’ha detto che i piatti di pesce vanno accompagnati solo ed esclusivamente con dei vini bianchi? “Rosso carne e bianco pesce”, risponderanno in molti. Un motto che tutti conoscono e che da sempre orienta le scelte del vino da abbinare al nostro piatto.


Ma ora è tempo di superare una delle convenzioni più radicate nella tradizione vinicola e culinaria mondiale: anche il rosso, o meglio particolari tipi di rosso, possono coesistere con il pesce.

Vino bianco con il pesce

Il tradizionale abbinamento “vino bianco e pesce” si basa sull’assunto che il gusto del pesce ben si adatta alla delicatezza del vino bianco.

Infatti, a differenza del vino rosso, il bianco non sovrasta i sapori del piatto di pesce, anzi tra i due si creerebbe un equilibrio tale da rendere possibile e consigliabile l’associazione.

Vino rosso con il pesce: un abbinamento possibile.

Stando a ciò l’abbinamento vino rosso e pesce parrebbe impossibile. In realtà non è così.

Innanzitutto, bisogna considerare che esistono diverse tipologie di pesce, non tutti dai sapori delicati; così come diverse possono essere le ricette o gli ingredienti con cui il nostro pesce è accompagnato a tavola. Una zuppa di pesce o un piatto a base di pesce speziato e dai sapori forti può legittimamente essere accompagnato da un rosso più corposo e robusto del classico vino bianco proprio perché il gusto del piatto lo permette.

In secondo luogo, non tutti i vini rossi hanno sapori forti e sovrastanti; il mondo del vino è vario e si possono trovare anche rossi più delicati e armoniosi. Il Lambrusco, ad esempio, è un vino frizzante e fresco, non troppo corposo, e quindi adatto ad accompagnare un piatto di pesce dal sapore forte, come il polpo, la frittura di pesce, le acciughe ma anche e più semplicemente un tonno alla brace.

Quale vino rosso con il pesce?

A questo punto possiamo cercare di tracciare una sorta di profilo del vino rosso che può accompagnare un piatto di pesce: il vino rosso deve essere fresco, corposo e persistente ma non troppo, equilibrato e con una tannicità moderata.

Noi di Wineshp.it consigliamo un Lacrima di Morro d'Alba, un vino eclettico che, se bevuto fresco tra i 16 e i 18 gradi, può tranquillamente abbinarsi a piatti di pesce; o un Pinot Nero, equilibrato, morbido e decisamente armonico; o ancora un Grignolino dalla tannicità non esagerata, particolarmente adatto ad un piatto come il fritto misto di pesce; infine, perché non puntare sulla leggerezza del Schiava abbinato al pesce alla griglia.

Vino bianco pesce, vino rosso pure… !!!


Puoi lasciare un commento cliccando su "leave a comment", il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione, cliccando su “Invia” acconsenti alla nostra Privacy Policy.

  Loading...