Swipe to the right

Abbinamento vino pane e salame

By Luca Stroppa 02 giugno 2018

Abbinamento vino pane e salame

Pane e salame: ritornello perfetto per un antipasto, un pic nic, una pausa pranzo, una festa di compleanno, un aperitivo, una merenda o uno spuntino; insomma per il pane e salame c’è sempre posto.

Ma non c’è pane e salame senza un buon bicchiere di vino che lo accompagni.

Per capire quale vino abbinare al nostro panino è necessario ricordare alcune delle caratteristiche di questo salume.

Salame con il pane

Secondo diversi studi, la parola “salame” così come la conosciamo e utilizziamo oggi, viene introdotta a partire dal 1581, quando questo termine compare all’interno del manuale di cucina di Vincenzo Cervio, cuoco e trinciante al servizio del Cardinal Farnese. Fino a quel momento “salamen” indicava genericamente tutti i cibi salati, dalla carne al pesce. L’espressione “Sei un salame!” ha origini antichissime e si riferisce proprio al pesce salato: lento, impacciato e goffo.

Dalla fine del 500’, invece, il termine si specializza e il “salame” è conosciuto come quel salume-insaccato derivante da carne di maiale grassa e secondaria con l’aggiunta di sale e spezie saporite.

Lo stesso Cervio lo definisce come “il salume della famiglia” sia perché spesso il maiale rappresentava l’unica ricchezza che una famiglia aveva a disposizione e, di conseguenza, il salame una fonte di sopravvivenza, sia per il suo carattere di convivialità, simbolo del pasto insieme, condiviso, un momento di ritrovo con altri commensali. In queste occasioni il salame era spesso accompagnato da un altro prodotto tipico di ogni pasto, ovvero il pane. Una tradizione che si è mantenuta e rafforzata fino ai giorni nostri.

Oggi il pane e salame è un abbinamento di tutti e per tutti, un’associazione ormai scontata e naturale. Del resto non c’è niente di meglio del pane per accompagnare il nostro salume: il suo gusto delicato ben si associa al carattere saporito del salame.

Pane e Salame con il vino

Per bilanciare la sensazione di grasso prodotta dal nostro salame noi puntiamo su un vino rosso frizzante, dal sapore comunque intenso ma dalla gradazione alcolica non eccesiva, in grado di accompagnare e non sovrastare il gusto del salume. Per questo ci affidiamo alle bollicine e alla freschezza del Lambrusco.

Non ci resta che augurarvi buon appetito e in alto i calici!!!

  Loading...