Swipe to the right

​Abbinamento Vino e Tartare di Manzo

By Luca Stroppa 14 febbraio 2019

Abbinamento Vino e Tartare di Manzo

Concediamoci un viaggio tra i piatti della cucina francese, spesso in competizione con quella italiana, ma non per questo priva di ricette gustose. Pensate alla tartare e al successo internazionale di questa pietanza. Noi di Wineshop.it abbiamo deciso di cucinarla per una serata chic in cui ci siamo sentiti chef stellati.

Storia e Curiosità sulla Tartare

Con il termine “tartare” si fa riferimento ad un piatto di carne servita cruda che può essere accompagnata da salse o condimenti di vario tipo.

Notoriamente la tartare appartiene alla tradizione culinaria d’Oltralpe, ma secondo un’affascinante leggenda la sua origine va ricercata altrove, nell’Europa Orientale, ben lontani dal territorio francese. In particolare, sarebbe stato il popolo dei Tartari a sperimentare, quasi inconsapevolmente e per la prima volta, questo tipo di pietanza.

I Tartari sono un gruppo etnico di origine mongolica e turca che invase l’Europa Orientale diversi secoli fa. Nomadi e dediti alla pesca e all’allevamento del bestiame, questa tribù adottò particolari soluzioni per potersi cibare nel corso dei loro numerosi spostamenti: tra gli espedienti utilizzati c’era anche quello di macellare e tritare la carne per poi depositarla sotto la sella del cavallo e mangiarla una volta giunti a destinazione. Ovviamente, la necessità di un pasto veloce impediva la cottura del pezzo di carne che quindi veniva mangiata cruda.

Questa usanza fu presto adottata anche dalle popolazioni autoctone russe, entrate in contatto con questo popolo dal quale ripresero diverse abitudini. Gradualmente, la soluzione di gustare la carne cruda si affermò in tutta la Russia zarista per poi entrare a far parte della tradizione culinaria francese grazie ai numerosi cuochi russi costretti all’esilio nell’Europa occidentale, che trovarono nella Francia un Paese pronto ad accogliere le loro capacità in cucina. Da quel momento “tartare” è sinonimo di cucina francese.

Come e Quando la Tartare

La ricetta della tartare è stata perfezionata nel tempo e oggi se ne conoscono numerose varianti. Noi di Wineshop.it abbiamo deciso di accompagnare il nostro pezzo di carne di manzo tritato e macinato con capperi, olive, rucola e un tocco di aceto balsamico. Il tutto attentamente impiattato. Un piacere per gli occhi e per il palato.

I nostri amici ne sono rimasti entusiasti. Del resto, una cena così è da veri chef.

Vino e Tartare

La tartare è un piatto di carne aromatico molto delicato per cui abbiamo scelto di accompagnarlo con un vino bianco dalla buona struttura ma allo stesso tempo elegante, capace di rispettare la delicatezza della pietanza. Abbiamo scelto un Friulano, morbido in bocca e dalle raffinate note fruttate. Si tratta di un vino dalla fine aromaticità, dalla decisa corposità e dalla grande bevibilità. Con la tartare è stato davvero uno spettacolo.

  Loading...