Swipe to the right

​Abbinamento Vino e Grigliata di Carne

By Luca Stroppa 06 agosto 2018 No comments

Abbinamento Vino e Grigliata di Carne

Ferragosto è alle porte e tradizione vuole che si festeggi all’aperto, al mare, in montagna, al lago, in piscina o con una gita fuori porta. Per il pranzo del giorno principe dell’estate non ci sono alternative: grigliata di carne in compagnia di amici o parenti !

I preparativi sono solitamente frenetici e piuttosto complicati: bisogna scegliere il luogo adatto in cui grigliare, bisogna scegliere chi invitare, bisogna decidere a chi affidare l’arduo compito di cucinare, bisogna comprare il giusto quantitativo di carne e, infine, bisogna scegliere il vino giusto che ci accompagni lungo tutto il pranzo.

Invitati, luogo e scelta della carne

La grigliata di carne è un metodo di cottura di cibo su griglia conosciuto e utilizzato fin dall’antichità. Pare che le tribù dell’America Centrale erano solite riunirsi in spiaggia per prendere decisioni comuni o per celebrare particolari eventi grigliando carne.

Questa tradizione è stata scoperta e portata in Europa dagli esploratori spagnoli e francesi che avevano assistito, entusiasti, al clima generato da questa particolare usanza.

Ancora oggi, la grigliata mantiene queste caratteristiche: è un momento conviviale, festoso e di condivisione, per questo la scelta degli invitati è una decisione piuttosto delicata.

Amici, ma tutti o quelli più vicini? Parenti, proprio tutti? È forse il momento più difficile. Ricordatevi che la grigliata è convivialità e aggiungere un posto a tavola è sempre buona cosa. Se poi avete spazio a sufficienza per invitare un amico o uno zio in più non esitate. Se invece la location non consente troppi invitati allora dovrete fare selezione. In bocca al lupo!

La scelta degli invitati, come abbiamo visto, dipende anche dallo spazio a disposizione. Se non volete avere troppi problemi, scegliete un parco o uno spazio aperto, al mare, al lago o in montagna, piuttosto che il giardino di casa, a meno che non abbiate a disposizione un luogo ampio e confortevole, magari con tanto di piscina. In tal caso, invitate anche noi!

A questo punto, bisogna scegliere il tipo di carne che dovrà essere cucinata. Bovino, suino e carne bianca è il tridente delle meraviglie in grado di soddisfare gusti ed esigenze di tutti gli invitati, non vegetariani o vegani s’intende. Come carne bovina scegliete filetti e costata; il maiale ovviamente non può mancare con braciole, costine e salsiccia; infine, ali e cosce di pollo per andare sul sicuro. Qualche spiedino e qualche verdura da grigliare e non vi resta altro che cucinare.

Ah, attenzione al cuoco. Se non siete troppo esperti, affidatevi a qualcuno di provata competenza e affidabilità. Solitamente in un gruppo di amici e parenti c’è sempre il volontario tutto fare che ha alle spalle centinaia di grigliate di successo. Chiedete a lui, altrimenti s’offende …

Quale vino?

I vostri amici o parenti porteranno sicuramente il dolce, qualcuno l’aperitivo, altri ancora porteranno da bere: acqua, bibite, birre e, soprattutto vino, quello non può assolutamente mancare.

Assicuratevi che il vino che servite sia adatto per questa occasione: una grigliata di carne ha bisogno di vini strutturati, corposi, dalla gradazione alcolica importante, in grado di ripulire il palato dal grasso della carne. Scegliete, ad esempio, un Nebbiolo d'Alba o un Barbera d’Alba. Se volete fare un figurone, con qualche euro in più, puntate su un Barolo!


Puoi lasciare un commento cliccando su "leave a comment", il tuo commento verrà pubblicato previa approvazione, cliccando su “Invia” acconsenti alla nostra Privacy Policy.

  Loading...