Swipe to the right

​Abbinamento Vino e Bruschetta

By Luca Stroppa 03 luglio 2019

Abbinamento Vino e Bruschetta

Il panorama culinario italiano è vastissimo, ogni regione può vantare piatti che hanno fatto la storia della cucina mondiale. Tra i più rappresentativi del “made in Italy” la bruschetta occupa un posto davvero speciale perché, oltre ad essere una ricetta tutta italiana, è diffusa trasversalmente lungo tutta la nostra Penisola, tanto che persino le sue origini sono difficilmente collocabili in un’unica zona. Noi di Wineshop.it abbiamo preparato delle gustose bruschette per accogliere i nostri ospiti prima del pranzo: bruschette e vino italiano, per un aperitivo decisamente patriottico.

Storia e Curiosità sulla Bruschetta

Le origini della bruschetta sono sicuramente italiane, ma la regione o la zona da cui proviene questo piatto non sono certe. Il nome può darci una mano. “Bruschetta” infatti è un termine dialettale laziale e abruzzese e deriva dal verbo “bruscare”, ovvero “bruciare” o meglio “abbrustolire”, in riferimento alle modalità con cui viene cucinata la fetta di pane, che rappresenta la base del piatto. Anche un altro ingrediente fondamentale può essere d’aiuto per collocare geograficamente questa ricetta: stiamo parlando dell’olio d’oliva. Utilizzato per la prima volta dagli Etruschi nel corso delle cerimonie religiose, furono i Romani, i primi, ad utilizzarlo in cucina.

Possiamo dunque ipotizzare un’origine laziale o abruzzese del piatto ma, se consideriamo la vastità dei territori occupati dall’Impero Romano e la velocità e la facilità con cui una ricetta veniva e viene rinominata, le possibili zone da cui proviene la bruschetta sono davvero numerose.

Di sicuro, è un piatto di origini povere. Nacque e si diffuse tra gli agricoltori italiani per non sprecare il pane avanzato dal pasto precedente. Abbrustolita e arricchita con olio, sale e aglio, la fetta di pane acquisiva, infatti, nuova vita e nuovo vigore. Un piatto semplice, veloce e poco dispendioso, capace di sfamare i lavoratori della terra.

La ricetta originaria della bruschetta prevedeva quattro ingredienti base: pane, aglio, sale e olio. Solo successivamente fu aggiunto il pomodoro. Pane, aglio, sale, olio e pomodoro sono oggi considerati i suoi ingredienti classici.

La bruschetta si distingue ed è apprezzata anche per un altro motivo: è infatti uno dei piatti più rivisitati, con tantissime varianti regionali, e consente ad ogni cuoco di liberare la propria fantasia. In Calabria, si chiama “fedda ruscia”, “fetta abbrustolita”, e si caratterizza per l’aggiunta di origano e pepe; in Campania si è soliti aggiungere del pesce, come le alici, o del formaggio, scamorza e mozzarella su tutti, o ancora verdure come melanzane, zucchine o peperoni; in Piemonte si parla di “soma d’aj”, “carico di aglio”, il nome è piuttosto indicativo dell’ingrediente prevalente; mentre in Toscana è conosciuta come “fettunta” con pane toscano, senza sale dunque, e tanto olio.

Come e Quando la Bruschetta

La bruschetta è un piatto piuttosto semplice da cucinare, anche perché i suoi ingredienti principali sono facilmente reperibili e vanno combinati in pochi ed efficaci passaggi. È però necessario seguire alcune regole base per la sua preparazione. Innanzitutto, è preferibile utilizzare del pane casereccio e vanno evitate quelle tipologie di pane, come ad esempio le michette, da cui è difficile ricavare delle fette simil tondeggianti come base del piatto. È poi fondamentale abbrustolire le fette di pane, tagliate spesse, al forno, in piastra o in padella, finché non assumono una colorazione dorata. Infine, scegliete gli ingredienti in base alla vostra disponibilità o alla stagione in cui decidete di cucinare il piatto. È comunque indispensabile strofinare le fette di pane con l’aglio e aggiungere olio e sale, per il resto puoi sbizzarrirti.

Noi di Wineshop.it abbiamo puntato su delle bruschette classiche con aglio, olio, sale e pomodorini freschi, con origano e basilico. Un aperitivo semplice e gustoso.

Vino e Bruschetta

La bruschetta è un piatto dagli invitanti e appetitosi sapori mediterranei. Va dunque accompagnato da un vino in grado di reggere o meglio sorreggere il confronto. Un vino gradevole di medio corpo, nè troppo alcolico né troppo poco alcolico, capace di accompagnare il nostro aperitivo. Un vino aromatico, per supportare i profumi della bruschetta; equilibrato e fresco, per ripulire il palato dall’untuosità dell’olio e dei pomodorini. Noi di Wineshop.it abbiamo recuperato un vino con queste caratteristiche dalla nostra enoteca online, un bianco proveniente da una delle regioni che ha dato origine a questo piatto, ovvero l’Abruzzo. Abbiamo dunque stappato una bottiglia di Trebbiano d'Abruzzo, piacevole e affabile, e ci siamo goduti le nostre bruschette.

  Loading...