Pinot Grigio Jermann 2017

Pinot Grigio Jermann 2017

Un profumo ampio e fruttato di grande persistenza distingue questo vino bianco da uve Pinot Grigio realizzato da uno dei migliori produttori del Friuli-Venezia Giulia - dotato di chiusura stelvin
Cod. Prod. W23
5.00 su 5 in base a 3 valutazione del cliente

Disponibile

 16,99


Aggiungi alla Wishlist
Mandalo via email ad un amico

Descrizione prodotto

Dettagli

ProduttoreJermann
BioNo
TipoBianchi
RegioneFriuli-Venezia Giulia
ZonaCollio
Denominazione-VitignoPinot Grigio
UvaggioPinot Grigio 100%
Annata2017
Gradazione13
BottigliaBorgognona
Formato (cl)75
BicchiereBurgundy White
Pinot Grigio da uve Pinot Grigio vinificate parzialmente in bianco provenienti da vigneti di proprietà. Ha colore paglierino intenso con leggera nuance rosa antico. E' di profumo intenso, ampio e fruttato, con ottima persistenza. Il sapore è asciutto, morbido, particolarmente armonico per il corpo pieno.

Il produttore

Gli Jermann, arrivati in Friuli, a Villanova di Farra, nel 1881 dall'Austria, furono prima mezzadri, poi proprietari, finchè verso l'inizio del secolo il vino divenne l'argomento principale del loro lavoro. Sono contadini duri, tutti d'un pezzo, di quelli che non vogliono sentir debolezze né cambiare una virgola nella tradizione. Il nonno di Silvio è uomo che, dovendo andare in guerra, scelse l'esercito d'Austria e avendo ereditato una vigna, seppur in valle buia e scossa dalla bora, fece vino. Silvio che nel 1968 era a Conegliano alla "scuola del vino", ebbe, come tutti, volontà di contestazione, ma anche comprensione del diverso e capacità di autonomia. Ritornò con l'ansia giovanile di cambiare tutto. Non più vini pesanti e grassi, ma profumati, armonici, costruiti secondo logiche contemporanee, con macchine contemporanee e per il gusto contemporaneo, nel rispetto della tradizione. Aveva imparato a scuola che si può vinificare in bianco, che esiste la macerazione carbonica: egli doveva riuscire, dal suo vino personale e preciso, quello di suo padre, ad estrarre non soltanto un vino moderno, perché la modernità tutto appiattisce, ma un prodotto che esprimesse, perfettamente, un gusto che ancora si doveva formare. Litigò, emigrò in Canada, ritornò e ci riuscì: il suo vino, e la sua famiglia, padre austroungarico compreso, sono oggi tra i più apprezzati e valorizzati produttori del Friuli-Venezia Giulia.

L'abbinamento

Si abbina con zuppe di pesce, grigliate di mare e varie preparazioni a base di funghi prataioli e porcini. Eccezionale un matrimonio con delle lasagnatte impastate con il nero di seppia e condite con salsa di gamberi.

Il servizio

Va servito a 10 gradi centigradi. Il bicchiere ottimale è il calice di cristallo trasparente, liscio e incolore.

La conservazione

Non è un vino da invecchiamento, va bevuto pertanto entro 2-3 anni al massimo dall'acquisto. Le bottiglie vanno conservate coricate orizzontalmente in una cantina fresca, umida e buia.

Recensioni

Jermann non delude maiRecensito da Pietro
Qualità
Ottimo Pinot Grigio ricco di profumi varietali e morbido e rotondo in bocca (pubblicato il 21/09/2018)
Che produttoreRecensito da Luca43
Qualità
Tutti i vini che ho avuto la fortuna di assaggiare di questo produttore mi hanno sempre lasciato a bocca aperta, questo pinot si è contraddistinto in mezzo ad altri classici, come potrei non ricomprarlo! (pubblicato il 18/05/2017)
grande produttoreRecensito da Salvatore
Qualità
e grande vino! si apre in bocca con mille sfumature, molto elegante, buona struttura (pubblicato il 30/09/2016)

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Pinot Grigio Jermann 2017

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Qualità
Bicchiere Consigliato
Burgundy White
  Loading...