Primitivo di Manduria Villa Santera Leone de Castris 2015

Primitivo di Manduria Villa Santera Leone de Castris 2015

Profumo fruttato, molto ricco, con sentori di ciliegie e di liquerizia, sapore pieno, corposo,vellutato, caldo contraddistinguono questo grande rosso barricato prodotto da una delle cantine storiche della penisola pugliese del Salento.
Cod. Prod. W304
5.00 su 5 in base a 2 valutazione del cliente

Disponibile

 10,99


Aggiungi alla Wishlist
Mandalo via email ad un amico


Descrizione prodotto

Dettagli

ProduttoreLeone de Castris
BioNo
TipoRossi
RegionePuglia
ZonaManduria e Salice Salentino
Denominazione-VitignoPrimitivo di Manduria D.O.C.
UvaggioPrimitivo 100%
Annata2015
Gradazione14.5
BottigliaBordolese
Formato (cl)75
BicchiereBordeaux Grand Cru
Vino rosso amato e rispettato in tutto il mondo per le sue caratteristiche inconfondibili. Colore rosso intenso, scuro, quasi violaceo. Profumo caratteristico, fruttato, molto ricco, con sentori di ciliegie e di liquirizia, note di legno nobile derivanti dal passaggio in botte. Sapore pieno, corposo, vellutato, caldo e fragrante.

Il produttore

La cantina Leone de Castris nasce nel 1665 ad opera del Duca Oronzo Arcangelo Maria Francesco Conte di Lesmos. Da allora i componenti della famiglia de Castris mostrano interessi variegati: c'è chi si occuperà della cantina e del vino e chi invece sarà cardinale o generale della guardia nazionale e chi ancora diventerà senatore del Regno d'Italia. La cantina inizia l'imbottigliamento dei suoi prodotti nel 1925 diventando la prima cantina in Italia a commercializzare il vino rosato. Oggi Piernicola Leone de Castris continua con amore e passione le secolari tradizioni di famiglia. Terreni particolarmente adatti alla coltivazione dei vigneti, vitigni ben acclimatati e di nobile qualità, uve perfettamente maturate, vinificazione ed invecchiamento appropriati: sono questi i segreti del successo che da tanti anni caratterizzano i vini di questa cantina.

L'abbinamento

Si accosta molto bene soprattutto con carni dal gusto forte, arrosti e formaggi piccanti.

Il servizio

Si consiglia di effettuare un ora prima la decantazione in un ampia caraffa per una adeguata areazione e per apprezzarne in pieno la rotondità. Va servito a 18-20 gradi centigradi. Il bicchiere ottimale è il calice ampio di cristallo trasparente, liscio e incolore.

La conservazione

E' un vino dalle eccezionali capacità di invecchiamento, se ben conservato ha una vita media superiore ai 20 anni: le bottiglie vanno coricate orizzontalmente in una cantina fresca, umida e buia.

Recensioni

un ottimo rosso del sudRecensito da Mattia
Qualità
Conoscevo il produttore in particolare per i rosati, questo Primitivo mi ha colpito favorevolmente, grandi profumi, una buona struttura, in bocca è ampio e morbido, da provare su un buon piatto di carne (pubblicato il 03/02/2016)
Un grande vino dall'ottimo prezzoRecensito da Andrea
Qualità
Forse sono di parte, poiché adoro i vini del sud ed in particolare quelli pugliesi e siciliani, ma non posso esimermi dal dire che questo Primitivo mi ha stregato per il suo profumo fruttato e quella liquirizia che prima senti al naso e, poi, in bocca.
E' un rosso che ti avvolge il palato, quasi quasi ti coccola e non ti fa per niente accorgere (per me è così) della sua forte gradazione alcolica.
L'ho accompagnato ovviamente con carne rossa, ma anche sorseggiarlo stando seduto sul divano, da solo, lasciando i pensieri scorrere piacevolmente, ha il suo perché...
(pubblicato il 29/12/2015)

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Primitivo di Manduria Villa Santera Leone de Castris 2015

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Qualità
Bicchiere Consigliato
Bordeaux Grand Cru
  Loading...