Passito di Pantelleria Nika di Volpaia 2011 (50 cl)

Miele di acacia, frutta cotta e caramellata sono alcuni dei sentori che distinguono questo grande vino bianco da dessert prodotto da uve zibibbo vendemmiate a mano sull'isola di Pantelleria a sud della Sicilia
Cod. Prod. W464

Recensisci per primo questo prodotto

Disponibile

 29,70


Aggiungi alla Wishlist
Mandalo via email ad un amico

Descrizione prodotto

Dettagli

ProduttoreNika di Volpaia
BioNo
TipoDessert
RegioneSicilia
ZonaPantelleria
Denominazione-VitignoPassito di Pantelleria D.O.C.
UvaggioZibibbo 100%
Annata2011
Gradazione14
BottigliaBordolese
Formato (cl)50
BicchiereSauternes
La “perla nera del Mediterraneo”, l’isola vulcanica di Pantelleria, si trova a sud dell’estremità occidentale della Sicilia, più vicina all’Africa che all’Europa. La più grande isola siciliana fu il primo insediamento arabo prima della conquista della Sicilia nell’VIII secolo DC e si dice che il suo nome derivi dall’arabo “Bent-elriah”: figlia del vento. Si tratta probabilmente di un falso storico, ma sicuramente riflette una delle caratteristiche climatiche dell'isola. L’influenza araba è evidente: dalle tradizionali case, il “Dammuso”, costruite nel X secolo durante la dominazione magrebina, allo Zibibbo importato dagli arabi, ai nomi delle contrade, tutti di origine araba. Il clima è dominato da brezze costanti ed influenzato dal mare che la circonda. Anche se le precipitazioni non superano i 500 mm l’anno l’agricoltura su Pantelleria è rigogliosa grazie all’umidità della notte raccolta attraverso le ingegnose architetture agricole come il Jardinu (il giardino) e gli avvallamenti sotto le viti. Le vigne si trovano fra gli 80 e i 150 m.s.l.m. su terreni di origine vulcanica. Il sistema di allevamento è il tradizionale alberello pantesco, ora patrimonio dell’umanità UNESCO. Questo vino è prodotto esclusivamente con uve Zibibbo, un’antica varietà di origine egiziana conosciuta anche come Moscato d’Alessandria o Moscatellone. Solo sull’isola di Panteleria lo Zibibbo esprime le sue migliori qualità: bacche grandi e dolci con un intenso bouquet. A fine agosto le uve sono vendemmiate a mano e appassite al sole da tre a cinque settimane. Le uve passite vengono pigiate, diraspate e messe a macerare insieme al mosto in fermentazione del raccolto di settembre. Questo processo favorisce la cessione dei profumi, degli zuccheri e dei precursori aromatici. Il colore è giallo tendente all’ambra, i profumi intensi presentano note prolungate di dattero, uva passa e miele di acacia. In bocca è dolce, morbido e persistente.

Il produttore

Nika è un'azienda agricola di proprietà di Nicolò Mascheroni Stianti del Castello di Volpaia. Nicolò ha sempre avuto il sogno di creare un grande vino da dessert, a base di uve passite al sole, vendemmiate nelle estreme isole del sud del Mediterraneo.

L'abbinamento

Indicato con foie gras d'oca oppure di anatra, formaggi stagionati ed erborinati, crostate, zabaione e pasticceria secca in genere.

Il servizio

Servire in calici di cristallo trasparenti a temperatura di 15 gradi centigradi.

La conservazione

Se conservato bene, coricando orizzontalmente le bottiglie, in una cantina fresca e buia migliora nel tempo e dura tantissimi anni.

Recensioni

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: Passito di Pantelleria Nika di Volpaia 2011 (50 cl)

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Qualità
Bicchiere Consigliato
Sauternes
  Loading...